Primavera

Flora sorrise ai margini del bosco,
gli alberi si specchiarono nelle sue labbra,
le foglie cambiarono colore,
ed il vecchio col manto nevoso,
incamminandosi verso nord,
lasciò il posto alla signora dei fiori.
I guerrieri lustrarono le armi,
le mogli piansero di nascosto,
ed i figli ebbero l’ultimo abbraccio.
Così l’esercito della Giustizia,
ancora una volta si mise in cammino
per portare luce e calore nel mondo,
mentre la spirale del tempo fuggente,
richiamò il principe dei ghiacci,
dal suo lungo viaggio,
ed il signore delle nevi riprese il posto,
lasciato libero dalla dama verde,
che allontanandosi sorrise ancora,
pensando al suo eterno ritorno.

Francesco Di Marte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *